Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Storia

 

Storia

L'istituto è stato creato nel 1955 con il nome Istituto Colombo - Italiano da un gruppo di italiani che insegnavano la lingua italiana. Ebbe come primo direttore Prof. Ottavio Mulas.
Nel 1970 è stata aperta una nuova sede nella zona di Teusaquillo (quartiere della città di Bogotà) sotto la direzione di Guido Russo che ha aperto nuovi corsi e svolto diverse attività culturali.
Da allora l'Istituto offre borse di studio e aiuta le persone interessate a proseguire gli studi in Italia.

Sono seguiti alla direzione Giovanni Gambella fino al 1975 e Caterina Marolda che ha inaugurato la nuova sede dell'Istituto in Calle 35 No.15-32, quartiere Teusaquillo a Bogotà. Si tratta di uno storico edificio, patrimonio nazionale, dotato di sala mostre e diverse aule per i corsi regolari di lingua.
Nel 1976, è arrivata all’Istituto la signora Grazia Pasini che nel tempo ha dotato l'Istituto di un'area dedicata alle borse di studio, agli uffici di amministrazione e una biblioteca.
I corsi di "Lingua e Civiltà Italiana" si sono consolidati sotto la sua direzione e si è arrivati ad avere un importante numero di professori. La signora Pasini ha trascorso un lungo periodo presso l'Istituto e ha organizzato numerosi eventi, tra i quali risalta una retrospettiva di artisti colombiani che avevano studiato in Italia.

Nel 1979 è diventato direttore Amedeo Zagone e durante la sua gestione la biblioteca è stata organizzata per arrivare ad avere circa 9.000 volumi, probabilmente la più completa della lingua e cultura italiana che la Colombia avesse in quel momento.
Nel 1982 divenne direttore Mario Cacciaglia per continuare in seguito con Angela Trezza, vice-direttrice al tempo di Grazia Pasini. La gestione della signora Trezza come vicedirettore e direttore dell'Istituto è durata dal 1989 al 1996, abbastanza per consolidare vari processi relativi alle attività culturali.
Poco a poco si è consolidata la presenza dell’ "Istituto Italiano di Cultura". Il nuovo direttore è stato Franco Vicenzotti, dal 1997 al 2001. Ha messo l'accento sulla gestione degli archivi e la diffusione della presenza italiana nel Paese e a tale scopo, è stato responsabile della realizzazione di diverse pubblicazioni.
Nel 2001 è arrivata alla direzione la signora Giuliana Dal Piaz. Con il suo sostegno a diverse espressioni artistiche, l’Istituto amplia l’orizzonte nel campo della cultura e avvicina l'Istituto alle diverse università, biblioteche e altri centri culturali della capitale colombiana.
Da febbraio 2008 sino al 2011 il direttore è stato Giovanni Biagioni e a seguire fino al 2014 Angelo Mazzone.
Attualmente il direttore è Uberto Malizia.

DIRETTORI DELL'ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA

1958 GIOVANNI DALLA POZZA
1962 GIUSEPPE CACCIOLA
1963 OTTAVIO MULAS
1966 GUIDO RUSSO
1969 GIUSEPPE D´ANGELO
1970 GIOVANNI GAMBELLA
1974 CATERINA MAROLDA
1979 SALVATORE AMEDEO ZAGONE
1981 MARIO CACCIAGLIA
1982 GRAZIA PASINI BRUNO
1989 ANGELA TREZZA
1997 FRANCO VICENZOTTI
2001 GIULIANA DAL PIAZ
2008 GIOVANNI BIAGIONI
2011 ANGELO MAZZONE
2015 UBERTO MALIZIA


36